I ♥ MONTECAMPIONE

Montecampion'è per sempre!

Che bello “smanettare” su Google di giovedì – IMERIO TESTORI, campione di regolarità, già nel 1973 a Montecampione!

| 0 commenti

IMERIO TESTORI

Noi del Mucchioselvaggio vogliamo ricordare questo Grande pilota di  “Regolarità”( negli anni 70 veniva chiamata cosi’ la categoria oggi denominata Enduro) nonostante la sua breve carriera di pilota ufficiale ha lasciato una ricordo indelebile per tutti gli appassionati. Imerio nasce in un paese San Giovanni Bianco in provincia di Bergamo in Val Brembana il 19 dicembre 1950 la Famiglia di Imerio ha un’attività’ di allevamento e commercio di pesce così si dedica dopo gli studi con il fratello maggiore alla conduzione dell’attività’ commerciale, ben presto peròin Imerio nasce una grande passione, e a sedici anni compra la sua prima moto non certo super performante ma che gli consente i primi approcci con il fuoristrada, ben presto però si farà contagiare delle competizioni fuoristradistiche.
La sua prima moto da competizione fu una Gilera 175 da regolarita’”correva l’anno 1970” con la quale prese parte a gare a livello regionale, i primi esordi agonistici non erano certo esaltanti, ma la passione e l’impegno faranno cresere Imerio rapidamente,nel 1971 ha uno stop agonistico a causa del servizio militare che pero’ non affievolisce l’interesse per le corse infatti durante le licenze Imerio si allena con una Bultaco 360.
Nel 1972 di ritorno dal servizio di leva conquista alcuni trofei FMI regionali di regolarità con la sua Bultaco, qui viene notato da una persona molto importante il Sig. Arnaldo Farioli. Pilota ufficiale della KTM, vede in Imerio grandi qualità quali grande coraggio potenza fisica e cosa importantissima grande passione, così decide di affidargli una nuova moto una KTM 175.

Iniziano le prime soddisfazioni mettendosi in luce in parecchie gare, nella gara Valli Bergamasche con una medaglia di Bronzo e un esaltante oro alla sei giorni in Cecoslovacchia conquista una medaglia d’oro individuale nella sua classe 175. Nel 1973 finalmente inizia la stagione agonistica in veste di pilota ufficiale Ktm Farioli, iniziano le prime vittorie la 24 ore di #Montecampione in coppia con Emilio Capelli, facendo un bis nella gara della 12 ore di Franciacorta, in coppia con Ivan Saravesi, di cui diventerà amico inseparabile. Al termine della stagione e’vice campione italiano, e con notevoli soddisfazioni anche a livello europeo,la sua maturazione agonistica comincia a dare i suoi risultati,infatti nel 1974 si piazza ancora secondo al campionato Italiano ma soltanto per scarto di penalità mentre invece galvanizzato dall’importanza delle gare e’ assolutamente straordinario all’europeo in sella alla Ktm 360, Imerio prediligeva le moto di grossa cilindrata e di grande potenza, per lui era una grande soddisfazione saperle domare,inizia con un buon quarto posto in Spagna e un terzo in Cecoslovacchia,nella prova italiana alle valli bergamasche e’ dominatore assoluto seminando dando lezioni severe ai piu’ grandi campioni della specialita’, l’ultima prova per il campionato si disputa in Polonia dove si impone con prepotenza sul campione Zedenek Cespiva conquistando il titolo di campione europeo.

L’articolo continua seguendo il link nella sorgente.

Sorgente: IMERIO TESTORI


Lascia un commento