I ♥ MONTECAMPIONE

Montecampion'è per sempre!

Giornale di Brescia – Dall’esercitazione in quota al salvataggio del cavallo

| 0 commenti

Un cavallo precipitato in un fosso. È quello che giorni fa ha imposto al personale del nucleo Saf (acronimo che sta per Speleo-alpino-fluviale) dei Vigili del Fuoco di Brescia di abbandonare un’esercitazione in quota.

Dalle simulazioni di intervento sugli impianti di risalita delle piste da sci di Montecampione,* ecco di colpo l’unità di specialisti catapultata a Lovere, sulla sponda bergamasca del lago d’Iseo per il soccorso ad un cavallo precipitato in un fosso del cimitero di Lovere, zampe all’aria per giunta.

Il personale – assieme a unità Usar e squadre operative della Bergamasca – è riuscito, dopo aver sedato il cavallo con l’intervento di veterinari, a imbrigliare le zampe dell’animale – impensabile imbragare la bestia, con la schiena finita sul fondo del fossato – e a sollevarlo con il ricorso ad una speciale gru, il Manitou, messa a disposizione dalla Lucchini Rs, azienda che proprio a Lovere ha sede. Tutto sembrava andato per il verso giusto dopo ore di faticoso lavoro.

Ieri, purtroppo, la notizia che nessuno avrebbe voluto registrare: il cavallo, purtroppo, non ce l’ha fatta ed è morto per le lesioni riportate nella caduta.

* N.D.R.: che si sono svolte martedì 13/11

Sorgente: Dall’esercitazione in quota al salvataggio del cavallo – Giornale di Brescia

Vi piacerebbe estrarre Bitcoin a costo zero?

Seguite l'orsetto di Montecampione!!!


Cambio in tempo reale su:

Offerto da Investing.com

Lascia un commento