I ♥ MONTECAMPIONE

Montecampion'è per sempre!

La casa di C – Marco Pantani, l’eroe romagnolo con la passione per il Cesena

| 0 commenti

Il suo ricordo vive ancora forte nei cuori dei tifosi del Cesena

Credit photo: VECCHIA GUARDIA CESENA 1969

Avrebbe compiuto 52 anni oggi, giovedì 13 gennaio, un mito del nostro sport nazionale. Parliamo di Marco Pantani, considerato uno dei più forti scalatori della storia, con 46 vittorie in carriera e doppietta Giro/Tour. Nativo di Cesena, nel cuore della Romagna, non ha infatti mai nascosto la sua forte passione anche per il calcio e, soprattutto, per la società bianconera.

Pantani e il Cesena nel cuore

Marco Pantani rientra senza dubbio in quella ristretta cerchia degli sportivi italiani più popolari del dopoguerra, protagonista di tanti successi e di numerose imprese. Fuoriclasse assoluto nella scalata sulle due ruote, ma anche grande appassionato di pallone. Seppur sempre incuriosito dal Milan di Sacchi, altro romagnolo illustre, era però il Cesena la sua squadra del cuore. Quando era libero dai vari impegni, infatti, Marco andava allo stadio a tifare i colori bianconeri, i suoi. Lui, romagnolo doc e orgoglio della Romagna, terra di motori e delle due ruote, ma con una forte propensione anche per il calcio e il rettangolo verde.

I tifosi del Cesena non l’hanno mai dimenticato. Anche dopo la sua scomparsa, infatti, sono stati tantissimi i momenti a lui dedicati. Dalle immagini sui maxi schermo, accompagnate da striscioni e musica, prima delle partite, fino alle numerose manifestazioni e cortei d’affetto in suo ricordo. Così come la vicinanza continua dei tifosi bianconeri ai genitori di Marco, con il grido sempre più forte di una giustizia che ancora non è stata fatta. O, ancora, l’iconica raccolta fondi nel 2020 organizzata della tifoseria del Cesena per sostenere l’inaugurazione della statua in suo onore, con la riproduzione di Marco con le braccia aperte e lo sguardo al cielo. Installata a Montecampione in Valle Camonica (Lombardia), proprio a ridosso dell’arrivo della famosa tappa simbolo della vittoria del giro d’Italia del 1998. Ma non solo. Basti pensare che la società bianconera, nel 2014, l’anno del ritorno in Serie A, decise di adottare la terza maglia di colore rosa. Una scelta per omaggiare proprio Marco Pantani, orgoglio della Romagna sì, ma anche eroe sportivo, mai dimenticato, di tutta la nazione.

Tommaso Ferrarello

Sorgente: Marco Pantani, l’eroe romagnolo con la passione per il Cesena


 

Anche a Montecampione è possibile richiedere una consulenza gratuita a riguardo del mondo dell'estrazione di BITCOIN

NOTRADING


Cambio in tempo reale su:

Offerto da Investing.com

Lascia un commento