I ♥ MONTECAMPIONE

Montecampion'è per sempre!

Montagne & Paesi – MONTECAMPIONE ED IL CONSORZIO. REGIONE LOMBARDIA CI RIPENSA?

| 0 commenti

E’ noto in Valle Camonica come nella località turistica di Montecampione che il Consorzio dei residenti, partecipato da oltre 2500 proprietari di case, svolga una funzione strategica e decisiva. Vi opera instancabilmente da più di cinquant’anni e chi oggi va a Montecampione può immergersi in un ambiente curato e pulito, anche grazie all’intensa e professionale opera del personale del Consorzio, che ha ricevuto il plauso e l’apprezzamento del Comune di Pian Camuno, sul cui territorio (unitamente a quello del Comune di Artogne) si estende il comprensorio turistico.
Montecampione è uno dei gioielli della Valle Camonica e, tra i tanti, ha il pregio di essere facilmente raggiungibile anche da Milano, Bergamo e Brescia, non richiedendo ai turisti lunghe e faticose trasferte. La località turistica ha vissuto e vive, ed anche questo è noto, un periodo di particolare difficoltà sul fronte dell’offerta alberghiera, mentre l’offerta relativa agli sport invernali ha ripreso quota, dopo che la società di gestione degli impianti è stata acquisita da nuovi imprenditori, molto attivi e con grandi progettualità. L’estate la stazione turistica si popola: siamo arrivati ormai alla terza generazione e tante sono le famigliole, le ragazze ed i ragazzi che scelgono Montecampione per trascorrervi le vacanze.
Il Consorzio è particolarmente attivo, occupandosi dell’organizzazione di eventi , soprattutto sportivi e ricreativi. Chi raggiunge d’estate Montecampione potrà dedicarsi ad infinite attività sportive: dal paddle al tennis, dal running all’escursionismo, dalle pedalate in mountain-bike o in e-bike al calcio ed altro ancora. Numerosi i ristoranti ed i negozi, dall’alta moda all’abbigliamento sportivo, dalle specialità culinarie alla vendita ed al noleggio di attrezzature sportive.
A Regione Lombardia era stata richiesta nel novembre del 2021 dal Consorzio Montecampione – dopo che si celebrò nell’estate 2021 una assemblea straordinaria dell’ente – di iscrivere l’ente nel Registro delle persone giuridiche. Una forte spinta era venuta dai consorziati che nell’agosto 2021 avevano quasi in forma plebiscitaria approvato anche a quel fine il nuovo statuto.
Una precedente domanda era stata valutata positivamente nel 2019 da Regione Lombardia, che aveva però richiesto di introdurre alcune modifiche statutarie, che il Consorzio inserì solo nel 2021.
L’altro giorno, però, la doccia gelata. Regione Lombardia ha comunicato al Consorzio Montecampione di ritenere improcedibile l’istanza.
Una notizia assolutamente inattesa per la comunità e per gli amministratori del Consorzio, che a lungo hanno inseguito questo obiettivo.
L’impressione che maturiamo parlando con la gente è che il Consorzio Montecampione – in silenzio stampa in questi giorni – confidi in un ripensamento di Regione Lombardia, avendo motivo di ritenere che una adeguata valutazione della più che cinquantennale storia di questo importante ente privato possa rendere evidente le molteplici ragioni che militano a favore del riconoscimento regionale.

Sorgente: MONTECAMPIONE ED IL CONSORZIO. REGIONE LOMBARDIA CI RIPENSA? – Montagne & Paesi


 

Vi interessa un sistema semplice, gratuito e pronto all'uso che vi permetta di percepire un'entrata extra mensile?

PARLATENE CON ME


Cambio in tempo reale su:

Offerto da Investing.com

Lascia un commento