I ♥ MONTECAMPIONE

Montecampion'è per sempre!

Montagne & Paesi – 13,5 Ml di euro per lo sviluppo turistico della bassa Vallecamonica

| 0 commenti

Regione Lombardia ha stanziato 13,5 milioni di euro nell’ambito dell’accordo quadro «Tre valli», per sostenere 25 progetti in 11 comuni camuni. Nei giorni scorsi è stato convocato il tavolo tecnico per la definizione degli interventi e ora la bozza di accordo dovrà essere ratificata dal tavolo istituzionale, oltre che approvato nelle singole Giunte. La sottoscrizione ufficiale avverrà entro Pasqua, in modo che alcuni interventi possano partire già in estate.

Si tratta di 13,5 mezzo di euro per progetti, di cui la metà sono finanziati dalla Regione e il resto viene suddiviso tra la Comunità Montana e Comuni di Artogne, Berzo Inferiore, Bienno, Borno, Breno, Darfo, Esine, Gianico, Ossimo, Piancamuno e Piancogno. La Provincia di Brescia partecipa all’accordo con interventi diretti e con il sostegno al progetto su Montecampione, in particolare per la viabilità principale e il collegamento del comprensorio. Il piano è suddiviso in due aree di interventi: infrastrutturali (a servizio del sistema turistico estate-inverno in quota) e riqualificazione e destagionalizzazione del sistema turistico in quota. Tutti i 25 progetti sono funzionali e a diretto vantaggio dei comprensori sciistici di Montecampione, Borno e Gaver, con particolare attenzione al miglioramento dei servizi e dell’attrattività: il 60% riguarderà la viabilità e il resto le strutture. La Comunità montana metterà in atto un piano di promozione dei comprensori con uno stanziamento di mezzo milione per favorire la fruizione delle aree. Ogni Comune ha un suo progetto da realizzare: il più consistente, da 4 milioni, riguarda la sistemazione della viabilità per Montecampione, dal fondovalle fino all’Alpe Rosello, e i territori montani di Bienno ed Esine. Per il Gaver il Comune di Breno ha ottenuto fondi per i sottoservizi, per sistemare la depurazione e il collettamento, per l’interramento dei cavi lungo la strada che porta alla Locanda e per costruire un ponticello che oltrepassi la strada e raggiunga la pista di fondo (450mila euro). Bienno, invece, investirà 730mila euro per la realizzazione del Campolaro ski light: un circuito per ciaspole, scialpinismo, arrampicata su ghiaccio, giochi per bambini in inverno e in estate trekking e bici elettriche, e di un’area camper. A Ossimo Inferiore, con 500.000 euro, sarà creato il centro e-bike dell’Altopiano, con un’area in piazza San Damiano che servirà non solo per le biciclette ma anche come spazio feste e anche come pattinaggio. A Esine è prevista la ristrutturazione del rifugio Alpini di Budec con un investimento di circa 300mila euro

Sorgente: 13,5 Ml di euro per lo sviluppo turistico della bassa Vallecamonica


Lascia un commento