I ♥ MONTECAMPIONE

Montecampion'è per sempre!

Giornale di Brescia – All’orizzonte altri 100 km di sentieri per le mountain bike

| 0 commenti

Il Team Brescia Downhill è al lavoro per aggiungere ai 72 km dell’Iron Valley un ulteriore tracciato che tocca Montecampione e Guglielmo

Cultori della mountain bike, appassionati delle ruote grasse, amanti della montagna vista dalla due ruote, preparatevi. Perché le emozioni lungo i sentieri bresciani sono destinate a moltiplicarsi. È l’obiettivo del Team Brescia Downhill cui neppure il lockdown sembra aver tolto la voglia di ampliare la già imponente opera sviluppata tra le cime di Valtrompia e Valsabbia.

Quel capolavoro che va sotto il nome di Progetto Iron Valley, sviluppato con il sostegno e i fondi delle Valli Resilienti che garantisce un tracciato ininterrotto di 72 km dal Dasdana a Cortine di Nave. Un track, percorribile anche in tranches più brevi, che rappresenta di suo anche una straordinaria attrattiva turistica per gli appassionati alla montagna by bike, che ora è destinata ad ampliarsi. Perché non contenti di quanto già reso fruibile fra Valtrompia e Valsabbia ora i componenti del team guidato da Gianni Mozzoni coltivano il sogno di unire anche la Valcamonica.

Sono già al lavoro sul crinale ovest, per congiungere il Maniva a Montecampione e quest’ultimo a Guglielmo, fino a raggiungere Collebeato alle porte di Brescia. Un percorso ulteriore da «soli» 100 km. I lavori, ai quali stanno dando un sostegno Ersaf e Comunità Montana Valtrompia, per ora procedono lungo il sentiero di collegamento che si stende in quota a 2.000 metri tra le malghe: l’obiettivo è scollinare al Passo della Foppa del Mercato, sopra Bovegno, per approdare al Rifugio Rosello, in Valgrigna, terra di Esine, in Valcamonica.

Intanto, per il 4 ottobre il team organizza anche la 12^ edizione della Supermountain Maniva-Bovegno: l’occasione per sperimentare 20 dei 72 km già collaudati in un clima di festa, in un evento aperto a tutti che coniuga ogni anno l’amore per la bici alla voglia di divertimento. E di spiedo: nei 20 euro di iscrizione è incluso pure il pranzo conclusivo. Il tutto – quest’anno è d’obbligo – con un’attenzione speciale alle norme anti-covid. Info e dettagli a breve su Bike Park Pezzeda official page.

Gianluca Gallinari

Sorgente: All’orizzonte altri 100 km di sentieri per le mountain bike – Giornale di Brescia


Lascia un commento