I ♥ MONTECAMPIONE

Montecampion'è per sempre!

Wikiwand – Shimizu Tetsuro

| 0 commenti

Biografia

Tetsuro Shimizu (清水哲郎 ShimizuTetsuro?), italianizzato in Tetsuro Shimizu (Tokyo, 17 febbraio 1958) è un pittore giapponese naturalizzato italiano.

Dopo essersi diplomato alla Sokei Academy of Fine Arts di Tokyo (創形美術学校) e trasferitosi a Milano, si diploma nel 1992 in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera. I suoi docenti sono stati Gottardo Ortelli, Paolo Minoli, Italo Bressan e Giovanni Accame.

Alle sue prime esposizioni in Italia, risalenti all’inizio degli anni ‘90, corrispondono i primi premi della critica. Ha partecipato ai seguenti premi:

  • 1991 – “Premio Acquisto”, Montecampione (Brescia), Arte giovane, premio conseguito
  • 1996 – Fondazione “48º Premio Michetti”, Francavilla al Mare (Chieti), premio conseguito
  • 1999 – 39° “Premio Suzzara”, Suzzara (Mantova)
  • 2003 – 54° “Premio Michetti”, Fondazione Premio Michetti, Francavilla al Mare (Chieti)
  • 2010 – “Premio Internazionale Limen Arte”, Palazzo Comunale Enrico Gagliardi, Vibo Valentia

Nel 2003 è membro della giuria del Premio Lissone 2003 assieme a Maria Teresa Fiorio, Flaminio Gualdoni, Vesna Terzić e Paolo Vergani. Le sue opere figurano in collezioni pubbliche permanenti:

  • Galleria civica Montecatini Contemporary Art Mo.C.A. di Montecatini Terme
  • Castello di Masnago, (Varese)
  • Palazzo Emilei Forti, (Verona)
  • Museo Enrico Butti di Viggiù (Varese)
  • Pinacoteca del Palazzo Comunale di Varallo Pombia, Villa Bollini Simonetta Mocenigo Soranzo (Novara)
  • Palazzo Comunale di Fortunago (Pavia)
  • Nuovo Museo del Tricolore, Reggio Emilia
  • Palazzo Comunale di Villa Lagarina (Trento)
  • Palazzo Comunale di Sesto Calende (Varese)
  • MAC Lula, Museo Diffuso di Arte Contemporanea, Lula (Nuoro, Sardegna)

È docente dei corsi di Disegno per la pittura e di Tecniche pittoriche presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e Professore invitato presso la Joshibi University of Art and Design (女子美術大学, Joshibijutsu Daigaku?) di Tokyo. Fra le tecniche pittoriche Shimizu applica e tramanda l’intelaiatura personale e l’imprimitura con colla di coniglio.

Giuseppe Bonini ha scritto di Shimizu:

“Per questo l’immagine si presenta sempre instabile, al limite del percettibile: l’artista non solo predilige i tre colori primari, e tanto si potrebbe dire sulla loro pregnanza simbolica, ma di solito ne utilizza uno quale dominante stendendolo in maniera non uniforme, bensì a insistiti e ritornanti colpi di pennello che segnano, cadenzandolo, il tempo e tracciano uno spazio in continuo divenire, sfuggente alla fissità.”

Claudio Cerritelli ha scritto di Shimizu:

“Da quando ha messo in dubbio i limiti convenzionali del supporto, Tetsuro Shimizu ha sviluppato molteplici ancoraggi tra pittura e spazio ambientale, superficie e parete, estensione del colore dentro e oltre i perimetri della tela.”

Mostre personali

  • 1994 – Galleria Ausstellungsraum Harry Zellweger, Basel (Svizzera)
  • 1996 – Bar Jamaica, Milano, a cura di Paolo Minoli
  • 1996 – Forza, Sinergia, Galleria Morone 6, Milano
  • 1997 – Consolato Generale degli Stati Uniti d’America, Milano, a cura di Itaru Ito
  • 1998 – Galleria Gagliardi Arte Contemporanea, San Gimignano (Siena)
  • 1999 – Galleria Morone 6, Milano, Tetsuro Shimizu, a cura di Flaminio Gualdoni
  • 1999 – Consolato Generale del Giappone, Milano, Tetsuro Shimizu, a cura di Maria Pace Ottieri
  • 1999 – Galleria Gagliardi Arte Contemporanea, San Gimignano (Siena)
  • 2000 – Galleria Morone 6, Milano, a cura di Alberto Fiz
  • 2001 – Galleria Gagliardi Arte Contemporanea, San Gimignano (Siena), a cura di Valerio Dehò
  • 2002 – Galleria Morone 6, Milano, Tetsuro Shimizu, a cura di Flaminio Gualdoni
  • 2002 – Museo Comunale d’Arte Moderna e dell’Informazione, Senigallia (Ancona), Tetsuro Shimizu, a cura di Assessorato alla Cultura di Senigallia
  • 2004 – Pinacoteca Comunale, Villa Soranzo, Varallo Pombia (Novara), Tetsuro Shimizu, a cura di Caterina Corni
  • 2004 – Galleria Teardo, Pordenone, Tetsuro Shimizu
  • 2005 – Galleria Morone, Milano, Tetsuro Shimizu, a cura di Claudio Ceritelli
  • 2005 – Bar Testa, Albissola Marina (Savona), Tetsuro Shimizu, a cura di Riccardo Zelatore
  • 2006 – Galleria Cavenaghi Arte, Milano, Tetsuro Shimizu, a cura di Claudio Ceritelli e Alberto Veca
  • 2006 – Villa Pisani, Bagnolo di Lonigo (Vicenza), Tetsuro Shimizu, a cura di Claudio Ceritelli e Alberto Veca
  • 2009 – Galleria Gagliardi Arte Contemporanea, San Gimignano (Siena), Tetsuro Shimizu
  • 2009 – Bice Tokio, Caretta Shiodome, Tokio, Tetsuro Shimizu
  • 2010 – Paraventi giapponesi-Galleria Nobili, Milano, Tetsuro Shimizu
  • 2012 – 無常 MUJŌ – Impermanenza, Galleria Nobili di Milano, a cura di Matteo Galbiati
  • 2012 – Centro Culturale di Arte Contemporanea Balestrini, Albissola Marina (Savona), (R)esistenza, a cura di Riccardo Zelatore
  • 2013 – Palazzo Libera, Villa Lagarina (Trento), Im-permanenza Mujo, a cura di Matteo Galbiati e Federica Giobbe
  • 2013 – Centro Culturale Sergio Valmaggi, Sesto San Giovanni (Milano), Im-permanenza Mujo, a cura di Matteo Galbiati
  • 2013 – Istituto Nazionale dei Tumori (Milano), Immunità, a cura di Ugo Pastorino
  • 2014 – Imperfezione, Museo Enrico Butti, Viggiù (Varese), a cura di Ettore Cerini
  • 2014 – Galleria Antica, Nagoya (Giappone), Imperfezione
  • 2014 – Dynamicmuseum, Museo Luciano Minguzzi di Milano
  • 2015 – Zaza ramen, Milano
  • 2016 – Spazi espositivi R&P legal, Milano, Incompletezza, a cura di Simona Bartolena
  • 2016 – Galleria Il Milione, Milano, Anelito, a cura di Claudio Cerritelli
  • 2017 – Eterne stagioni, Galleria Nobili di Milano
  • 2018 – KOKIN, libri d’artista, Galleria Nobili di Milano
  • 2018 – 無常 MUJŌ – Impermanenza, Palazzo Libera di Villa Lagarina, Trento
  • 2018 – Spazio obliquo, Galleria Antonio Battaglia di Milano, a cura di Giuseppe Bonini
  • 2019 – Equilibrio instabile, Di Paolo Arte, Bologna, a cura di Bruna Giordano
  • 2019 – Espansione, Di Paolo Arte, Bologna, a cura di Bruna Giordano
  • 2019 – Castel Negrino Arte di Aicurzio (Monza e Brianza)
  • 2021 – Palazzo Sarcinelli, Conegliano (Treviso), a cura di Oltrearte
  • 2021 – Lume, Galleria Il Milione, Milano, a cura di Matteo Galbiati

Mostre collettive

  • 2021 – Dialoghi Siciliani, Ex Chiesa del Carmine, organizzazione Catania Art Gallery (Taormina)
  • 2021 – Accademia & Dintorni, Galleria Antonio Battaglia, Milano, a cura di Claudio Cerritelli
  • 2020 – Complesso Monumentale di Santa Caterina, Finalborgo (Li), Il Carattere Riflessivo della Pittura, a cura di Riccardo Zelatore
  • 2019 – Il Fondaco, Bra, Canone lirico, a cura di Silvana Peira
  • 2018 – Paraventi giapponesi Galleria Nobili, Milano Kokin, libro d’artista, a cura di Matteo Galbiati
  • 2018 – Museo Civico Floriano Bodini, Gemonio (Varese), Real Art, a cura di Franco Crugnola
  • 2018 – Palazzo del Monferrato, Alessandria, Biennale di Alessandria omnia, Caos colore 2018, a cura di Matteo Galbiati
  • 2017 – Galleria Cart 70-10, Monza, Real Art, a cura di Franco Crugnola
  • 2017 – Palazzo del Monferrato, Alessandria, Eterna Stagione, a cura di Matteo Galbiati
  • 2016 – Museo d’Annunzio Segreto, Vittoriale degli italiani, Gardone Riviera (Brescia), Eterne Stagioni, a cura di Matteo Galbiati
  • 2015 – Galleria Il Milione, Milano, Galleria Antonio Battaglia, Milano, Astrazione fluida, Italo Bressan, Gottardo Ortelli, Tetsuro Shimizu, a cura di Claudio Cerritelli
  • 2015 – Mutteo Butti, Viggiù (Varese), Slittamenti del cuore, 9 artisti allievi di Gottardo Ortelli, a cura di Claudio Cerritelli
  • 2015 – Castello di Melegnano, Milano, Dedicata a Alberto Veca, a cura di Claudio Cerritelli e Elisabetta Longari
  • 2014 – Museo Minguzi, Milano, Dynamicmuseum, a cura di Stefano Iaccheo e Marco Teseo
  • 2013 – IKI いき, Galleria Nobili di Milano
  • 2013 – Galleria Ghiggini, Varese, Da colore a colore, Italo Bressan, Claudio Olivieri, Gottardo Ortelli, Tetsuro Shimizu, a cura di Claudio Cerritelli
  • 2013 – Studio Luca G. Righini Arte contemporanea, Milano, Piccole misure
  • 2013 – Chiostri di San Domenico, Reggio Emilia, Novanta artisti per una bandiera, a cura di Sandro Parmiggiani
  • 2012 – Palazzo del Podestà, Castell’Arquato (Piacenza), Al principio del vedere, a cura di Ilaria Bignotti e Matteo Galbiati
  • 2012 – Paraventi giapponesi-Galleria Nobili, Milano, IKI, cura di Matteo Galbiati e Kevin Mcmanus
  • 2010 – Palazzo Comunale Enrico Gagliardi, Vibo Valentia, Premio Internazionale Limen Arte 2010, a cura di Giorgio Di Genova
  • 2010 – Palazzo Comunale, Fortunago (Pavia), Sulle rive opposte del fiume, a cura di Pino Jelo
  • 2010 – Biblioteca Civica, Pordenone, Collezione 7×11. La poesia degli artisti, a cura di Marco Fazzini collettive N° 21
  • 2010 – AR Officina Arte Contemporanea, Milano, e Spazio Espositivo Biblioteca Civica, Gorgonzola (Milano), In Forma Lirica, a cura di Matteo Galbiati
  • 2010 – Palazzo del Turismo, Jesolo (Venezia), Pittura come gesto, a cura di Michele Beraldo e Willy Montini
  • 2008 – Civico Museo Parisi-Valle, Maccagno (Varese), Acquisizioni 2008, a cura di Claudio Rizzi
  • 2008 – Galleria all’Angolo, Mendrisio (Svizzera), Dialogo tra pittura e scultura, a cura di AR Officina Arte Contemporanea, Gorgonzola (Milano) in collaborazione con Pangeart, Bellinzona (Svizzera)
  • 2007 – Palazzo Ducale, Sabbioneta (Mantova), Dall’ideale all’arte contemporanea. Identità e umanismo, a cura di Claudio Rizzi
  • 2007 – Galleria Morone, Milano, Sfacciatamente Pittura, a cura di Raffaella Pulejo
  • 2006 – Fruttiere di Palazzo Te, Mantova, Un lavoro fatto ad arte, a cura di Andrea B. Del Guercio
  • 2006 – Chiesa di San Pietro, Piacenza, Arte Cristiana Contemporanea, a cura di Andrea B. Del Guercio
  • 2005 – Centro Cultura Arte Contemporanea, Albissola Marina (Savona), Bertini, Ruggeri, Savelli, Shimizu, Balestrini, a cura di Riccardo Zelatore
  • 2005 – Civico Museo Parisi-Valle, Maccagno (Varese), Paginas desde Lombardia, un museo de arte contemporaneo, a cura di Claudio Rizzi
  • 2004 – Museo d’Arte Moderna, Gazoldo degli Ippoliti (Mantova) e Museo Civico Floriano Bodini, Gemonio (Varese), Arte Contemporanea in Lombardia. Generazione Anni ’50, a cura di Claudio Rizzi
  • 2003 – Fondazione Premio Michetti, Francavilla al Mare (Chieti), LIV Premio Michetti, a cura di Duccio Trombadori e Gabriele Simongini
  • 2003 – Ex convento delle Scuole Pie, Brindisi, L’immagine dell’arte del III Millennio, a cura di Massimo Guastella
  • 2002 – Castell de Benedomiens e Castell d’Aro, Girona (Spagna), Sala Civica des Exposicciones, Santa Pau, Girona (Spagna) e Museo d’Arte Moderna, Gazoldo degli Ippoliti (MN), a cura di Raffaele De Grada, Claudio Rizzi e Cristina Portioli Staudacher
  • 2001 – Villa Bottini, Lucca, Cinque artisti giapponesi, a cura di Francesco Molone
  • 2000 – Galleria Morone 6, Milano e Galleria Aras, Ravensburg (Germania), Nuovi temperamenti, a cura di Claudio Cerritelli e Paolo Minoli
  • 1999 – MiArt ’99, Milano, Babel, a cura di Philippe Daverio
  • 1999 – Galleria del Premio Suzzara, Suzzara (Mantova), 39º Premio Suzzara, a cura Davide Benati, Walter Guadagnini e Claudio Olivieri
  • 1998 – Galleria Morone 6, Milano, Sinfonia d’inverno… Il tempo artificato
  • 1998 – Mazzoleni Sambonet Arte, Milano, Mono-Cromo A-Cromo
  • 1997 – Galleria Gagliardi, S. Gimignano (Siena); Galleria Multigraphic, Venezia; Galleria
  • 1997 – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, San Marino (Repubblica di San Marino), Luoghi, a cura di Alberto Fiz
  • 1997 – Castello di Masnago, Varese, Nuove opere per Varese 2, a cura di Flaminio Gualdoni
  • 1996 – Fondazione Premio Michetti, Francavilla al Mare (Chieti), XLVIII Premio Michetti, a cura di Flaminio Gualdoni, conseguito Premio acquisto
  • 1996 – Bar Jamaica, Milano, Nuovi temperamenti dell’arte/1, a cura di Claudio Cerritelli e Paolo Minoli
  • 1996 – Galleria Del Monte, Forio, Ischia (Napoli), Contemplazione, a cura di Giovanna Nicoletti
  • 1996 – Galleria Morone 6, Milano, Contemplazione, a cura di Giovanna Nicoletti
  • 1995 – Padiglione Neri dell’ex Ospedale Psichiatrico, Perugia, Presenze. Artisti stranieri oggi in Italia, a cura di Giorgio Bonomi
  • 1994 – Studio d’Arte Harry Zellweger, Carabietta (Svizzera), Giovani italiani
  • 1992 – Ex Chiesa di San Carpoforo, Milano, Artisti Internazionali Inediti in Mostra, a cura di Achille Bonito Oliva
  • 1992 – Museo Butti, Viggiù (Varese), Arte contemporanea 1. Acquisizioni e donazioni, a cura di Gottardo Ortelli
  • 1992 – Museo d’Arte Stripe House, Tokyo (Giappone), Esposizione di Artisti e Allievi Contemporanei, a cura di Accademia di Belle Arti di Sokei di Tokyo
  • 1992 – Rotonda della Besana, Milano, Arte Fence. L’arte salva l’arte, a cura di Tommaso Trini
  • 1991 – Città di Cremona, Cremona, Arte giovane in Lombardia
  • 1991 – Cattedrale ed ex Macello, Padova, Logos 91. Mostra Internazionale d’Arte di ricerca contemporanea, a cura di Giorgio Segato
  • 1991 – Premio Acquisto, Montecampione (Brescia), Arte giovane, premio conseguito
  • 1989 – Galleria Mazzocchi, Parma, Tra segno e colore, a cura di Gottardo Ortelli
Bibliografia
  • “Tetsuro Shimizu. Im-permanenza”, a cura di Matteo Galbiati e Federica Giobbe, Publistampa, 2013, 48 pagine; ISBN 978-8896014417.
  • “Eterne stagioni. Corrispondenze poetiche tra antichi byōbu giapponesi e artisti contemporanei”, a cura di Matteo Galbiati e Raffaella Nobili, Vanilla Edizioni, 2016, 48 pagine; ISBN 978-88-6057-334-6.

Collegamenti esterni

Sorgente: Shimizu Tetsuro – Wikiwand


 

Bitcoin, Ethereum

Vi piacerebbe possederne oppure, se li avete già, aumentarne la quantità?

Per informazioni più approfondite

Oppure scrivete a info@adc.it

Cambio in tempo reale su:

Offerto da Investing.com

Lascia un commento