I ♥ MONTECAMPIONE

Montecampion'è per sempre!

Bresciaoggi – Montecampione, prati e boschi in seggiovia

| 0 commenti

Le restrizioni anti contagio hanno fatto sentire i loro effetti anche a Montecampione: non con limitazioni al turismo, ma con un rinvio legato all’attività della società Ski area. Le normative sanitarie hanno fatto prorogare al prossimo anno gli impegni legati ai finanziamenti sul bando regionale «H 48», quello che ha già assegnato a Ski area ottocentomila euro di contributo a fronte di un paio di milioni di investimenti previsti. Nonostante il rinvio, l’estate 2020 sta comunque registrando l’inizio di alcune importanti opere di manutenzione sciistica. È per esempio già avviata la revisione generale della seggiovia «Le Baite», che doveva essere attuata già lo scorso anno ma che non si è riusciti a far partire. I seggiolini sono già stati staccati e l’attenzione si sta concentrando su rulliere, funi e centrale di funzionamento.

Tutto deve essere rimesso a nuovo se si vuole essere pronti per la prossima stagione invernale. L’imperativo è evitare gli inconvenienti registrati lo scorso inverno, quando la seggiovia è rimasta ferma proprio perché non revisionata, e Comune di Artogne e Scuola sci hanno dovuto organizzare, per chi arrivava in auto ai piazzali del Plan, un trasporto in navetta fino al complesso Le Baite per l’accesso alle piste alte.

I LAVORI in corso sono confermati sia dal deposito nel parcheggio di Bassinale dei seggiolini smontati, sia dalle affermazioni di Paolo Scanferlato di Montecampione Ski area in occasione della recente presentazione delle attività estive: «Dal primo giugno è partita la revisione generale ed entro la fine ottobre o l’inizio di novembre dovremmo avere il collaudo dell’impianto, ed essere pronti per la nuova stagione sciistica». Ma si guarda anche alla manutenzione ordinaria degli altri impianti e a un’operazione che dovrebbe migliorare la pista Panoramica. L’idea è quella di ridisegnarla e ampliarla, e in questo senso Ski area assicura che sono già partiti i rilevi. Un lavoro che rientra nell’investimento triennale di 2 milioni e per il quale la società che gestisce gli impianti ha ricevuto dalla Regione il già citato contributo di 800mila euro sul bando H 48. Nel frattempo si pensa ovviemente all’estate, e in particolare ai mesi di luglio e agosto, quando Montecampione si riempie di residenti. In calendario c’è l’apertura della seggiovia Corniolo per i due ultimi fine settimana di luglio (quindi anche oggi, dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 13,30 alle 16,30), per sabato primo e domenica 2 agosto e poi senza interruzioni dall’8 al 23 agosto. Infine si è lavorato anche alla pista per le mountain bike, che a causa delle piogge di maggio e giugno aveva subito diversi danni; dissesti e la formazione di buche.

Domenico Benzoni

Sorgente: Montecampione, prati e boschi in seggiovia | Valcamonica


Lascia un commento