I ♥ MONTECAMPIONE

Montecampion'è per sempre!

Mentelocale – Dove andare in montagna con i bambini vicino a Milano? Dalle piste per principianti alle gite in slitta o con le ciaspole

| 0 commenti

Dalle valli bergamasche al lecchese, dalle valli bresciane fino alla Valtellina, sono tante le proposte family friendly delle diverse aree montane della Lombardia: dalla varietà di piste da sci per tuti i livelli agli snowpark, fino alle attività sulla neve alternative, come snow tubing, sleddog, fat bike, pattinaggio, ciaspole, escursioni in motoslitta e tanto altro. E per concludere la vacanza in bellezza niente di meglio che concedersi un po’ di relax tra le acque termali e un viaggio nel gusto tra le delizie gastronomiche locali.

Vediamo dunque quali sono i luoghi ideali per trascorrere una giornata, un weekend o una settimana in montagna con i bambini sulle Alpi della Lombardia.

Nel bergamasco in Val Seriana, nel comprensorio Presolana-Monte Pora, 12 chilometri di piste sono considerate la palestra ideale per i principianti in generale e per i bimbi grazie alla presenza di piste per tutti i livelli e di una scuola di sci che mette a disposizione un team di maestri esperti. La ski area Foppolo Carona, regina dello sci bergamasco, in Val Brembana, comprende ben 30 chilometri di piste e 9 impianti di risalita e i Piani dell’Avaro con 3 piste per bambini con skilift di 300 metri, ideale per muovere i primi passi sugli sci, e con presenza di baby park e bob.

Sulla sponda lecchese del Lago di Como si trova il comprensorio dei Piani di Bobbio-Valtorta in Valsassina che, con i suoi 36 i chilometri di piste di varia difficoltà, è la destinazione ideale per tutti gli sciatori, dai principianti agli esperti. Qui, oltre alla pratica dello sci, si può anche fare snowboard e far divertire i bambini con gli slittini. Infatti la località dei Piani di Bobbio è una delle mete preferite per le gite sulla neve: accanto a salite e discese adatte a tutti, ci sono anche le baby piste per i più piccoli. In questa zona è possibile praticare anche lo sci di fondo, a Piani di Bobbio (Lecco), Primaluna località Cortabbio (Lecco), presso Alpe Giumello (Lecco), Esino Lario località Cainallo (Lecco) e in Alta Valle Intelvi località Sighignola (Como).

Più verso il Garda, nell’area di Brescia, (tra le Valli Trompia e Sabbia) c’è Maniva Ski, il comprensorio ideale per famiglie con bambini con 40 chilometri di piste e 9 impianti di risalita. Sempre in provincia di Brescia si trova il comprensorio Pontedilegno-Tonale che offre un carosello di 100 chilometri di piste che vanno dai 1120 metri di Temù ai 3000 del ghiacciaio Presena, passando per Ponte di Legno e per il Tonale, che è uno dei campi scuola più grandi d’Europa. A Montecampione, la pista Gardena, di colore blu, è dedicata ai più piccoli; nel comprensorio di Borno-Monte Altissimo, invece, è possibile sciare con i più piccoli sulla pista Ogne.

E poi c’è la ben nota Valtellina che offre impianti e attività per tutti i gusti. Per la gioia dei bambini, alla Funslopedi Bormio 2000, appena ampliata, se n’è aggiunta una a Valbella, anche questa con box, salti, tunnel, curve paraboliche e uno Snowpark. A Livigno, la grande attrazione è lo snowpark del Mottolino considerato tra i migliori d’Europa. Più facile, invece per il clima mite, la ski area Aprica & Corteno, 50 chilometri di piste tra cui la pista illuminata più lunga d’Europa, snow park per i più piccoli. Ed è incantevole anche la Valmalenco, con i suoi 50 chilometri di piste che si snodano tra Pizzo Scalino, Monte Disgrazia e Bernina. Da brivido la Snow Eagle, la funivia più grande d’Europa: in 4 minuti, un salto di quota di 1000 metri molto emozionante per grandi e piccoli. E inoltre in Valdidentro, presso la ski area Cima Piazzi Happy Mountain i bambini possono vivere l’esperienza unica di salire sul Family Bob, l’unico bob su rotaia in Lombardia.

Oltre lo sci, di grande interesse per i piccoli è lo snow tubing, detto anche rafting sulla neve, uno sport praticato con gommoni molto divertente. Si sale sulla cima delle piste con appositi tapis roulant, per scendere a grande velocità scivolando sulla neve a bordo di gommoni circolari. In Lombardia è possibile praticare snow tubing a Livigno e Bormio in Valtellina, sul Passo del Tonale e in alta Valle Camonica. Anche nel bergamasco in Val Seriana, nel comprensorio Presolana-Monte Pora è possibile divertirsi con lo Snow Tube.

Tra le esperienze più emozionanti da non perdere c’è poi è la sleddogun’escursione su slitta trainata da cani siberiani. L’Husky Village di Valdidentro in Valtellina e presso il Maniva sleddog in Maniva organizzano escursioni per tutti, dove sia grandi che bambini possono cimentarsi alla guida di una slitta trainata da una muta di cani (da 2 a 4), accompagnati da un istruttore. Per chi vuole, alla Scuola di Sleddog del Passo Tonale c’è anche la possibilità di frequentare dei corsi specifici per imparare il mestiere del musher. Sulle montagne bergamasche gli Spiazzi di Gromo in Val Seriana offrono la possibilità di cenare in rifugio come ad esempio al Rifugio Vodala, 1650 metri, con possibilità di salita e discesa con gattobus.

Oppure si può optare per gite in motoslitta: è possibile vivere questa esperienza nel lecchese ai Pani di Artavaggio oppure in Valchiavenna salendo fino al passo dello Spluga e ammirando uno dei paesaggi invernali più suggestivi che si possano immaginare. Anche in Valle Camonica è possibile effettuare gite in motoslitta a Montecampione e nel comprensorio Pontedilegno-Tonale.

Gli appassionati di due ruote possono inoltre scegliere di pedalare in montagna noleggiando le fatbike, sempre accompagnati da guide abilitate. Queste biciclette, naturale evoluzione delle mountain bike, montano gomme e cerchi oversize rispetto alle bici tradizionali per pedalare in qualsiasi luogo e condizione, itinerari e pendii innevati soprattutto. Le fatbike risultano essere talmente maneggevoli che chiunque sappia pedalare le può utilizzare, persino i bambini o i ciclisti inesperti, consentendo di affrontare percorsi estremi ma anche piacevoli gite in famiglia. Dall’Alta Valtellina – LivignoSanta Caterina, Bormio, Valdidentro – alla media Valle ad Aprica, fino in Valchiavenna a Madesimo e Campodolcino è possibile rivolgersi a strutture specializzate per il noleggio e l’accompagnamento. In Valle Camonica i pendii innevati a bordo delle due ruote possono essere affrontati nel comprensorio Pontedilegno-Tonale dove si trovano due piste dedicate e numerosi percorsi fuori pista all’interno del bosco: un’occasione per vivere la montagna invernale in un modo originale e divertente.

Per gli amanti del pattinaggio c’è poi l’imbarazzo della scelta. Nel centro di Aprica, in Valtellina, si pattina su una grande pista all’aperto, fruibile anche di sera grazie all’impianto di illuminazione. Il palazzetto del ghiaccio di Bormio, permette di praticare oltre al pattinaggio, anche le discipline di curling e hockey. A Livigno si pattina sul ghiaccio al parco divertimenti indoor Fun Park. In Valle Brembana, Foppolo dispone di diverse strutture per il tempo libero, tra le quali la pista di pattinaggio. Carona offre, invece, l’occasione di immergersi nella natura, con la pista di pattinaggio che costeggia l’anello dello sci di fondo attorno al laghetto. Sempre in Val Brembana, si trovano il Palaghiaccio Le Pinete: una grande struttura coperta, aperta sia d’inverno che d’estate e per questo ospita spesso squadre di pattinatori per ritiri e gare; lo Stadio del ghiaccio di Schilpario e La Baitella di Songavazzo. All’interno della ski area di Ponte di Legno-Tonale si può scegliere di pattinare su 3 piste: una all’aperto a Ponte di Legno, una in quota al Passo del Tonale e un anello coperto all’interno del palaghiaccio di Temù. Sempre in provincia di Brescia si pattina a Corteno Golgi-Aprica, a Borno o a Montecampione. Anche nel comprensorio Monte Pora (Bergamo) esiste un laghetto su cui si pattina in inverno.

Piacevolissime per godere di bellissimi paesaggi sono anche le ciaspolate su percorsi semplici e adatti anche alle famiglie con bambini. Sulla sponda lecchese del Lago di Como, percorsi dedicati alle ciaspole si trovano ai Piani di Bobbio-Valtorta, ai Piani di Artavaggio, ai Piani d’Erna e al Pian delle Betulle, ma anche all’Alpe Cainallo e all’Alpe di Paglio, mentre nel comasco e si può scoprire il territorio ciaspolando nel Triangolo Lariano e in Alto Lago che sono esperienze uniche anche per i bambini più grandi. Ciaspolare in magici paesaggi innevati in Valle Camonica è possibile in numerosi luoghi, tra i più celebri: Saviore dell’Adamello, Gaver di Breno, Volano tra Paspardo e Cimbergo, località Plan di Montecampione, da Croce di Salven verso il Monte Altissimo nel comune di Borno, località Campolaro a Bienno, le Valli di Sant’Antonio a Corteno Golgi e la località Mola ad Edolo e nel comprensorio Pontedilegno-Tonale dove sono presenti 20 itinerari.

E dopo tanto movimento, il tour nella montagna lombarda è l’occasione anche per deliziarsi con l’ottima cucina locale da gustare nei caratteristici rifugi che sorgono tra le piste da sci, o nei crotti e ristoranti tipici di montagna assaggiando piatti tipici a base di salumi, pizzoccheri o casoncelli, risotti, bolliti e arrosti, salse e mostarde, polenta taragna, formaggi, torrone e dolci.

Infine, per un po’ di relax ci sono le terme, altra attività che si adatta benissimo anche ai bambini. Lo stabilimento Bormio Terme, infatti, è perfetto per tutta la famiglia, con diversi spazi a misura di piccini, nei quali possono divertirsi e ristorarsi con le calde acque termali, imparare a nuotare o lanciarsi in scivolate con tuffo finale lungo gli scivoli che si gettano nelle vasche. In altri centri termali, invece, sono ammessi minori, purché di età maggiore ai 14 anni.

Sorgente: Dove andare in montagna con i bambini vicino a Milano? Dalle piste per principianti alle gite in slitta o con le ciaspole


 

Vi interessa un sistema semplice, gratuito e pronto all'uso che vi permetta di percepire un'entrata extra mensile?

PARLATENE CON ME


Cambio in tempo reale su:

Offerto da Investing.com

Lascia un commento