I ♥ MONTECAMPIONE

Montecampion'è per sempre!

Bresciaoggi – Ricapitalizzazione «lenta» Ski area convoca i soci per prorogarne i termini

| 0 commenti

Anche se iniziata in ritardo la stagione è stata tra le più propizie degli ultimi anni: freddo al momento giusto per poter attivare l’innevamento artificiale, precipitazioni naturali che hanno consentito l’apertura del carosello sciistico e piste affollate da fare invidia alle stagioni precedenti. Ma per Montecampione Ski area i problemi non sono tutti superati. Rimane lo scoglio della ricapitalizzazione lanciata il 27 ottobre dello scorso anno e che doveva chiudere mercoledì prossimo. L’OBIETTIVO era raccogliere 750 mila euro con un minimo vitale di 350 mila, per non mettere a rischio la vita di Msa. La fatidica data di fine gennaio è arrivata, ma i risultati sperati no, tanto che il presidente Stefano Iorio ha deciso di convocare l’assemblea dei soci nello studio del notaio Serioli di Breno con un ordine del giorno chiaro: proroga del termine per la sottoscrizione dell’aumento di capitale. Gli investimenti più recenti hanno interessato il rinnovo dell’innevamento artificiale, l’illuminazione della pista Gardena, la revisione della sciovia Longarino, la soluzione del problema creato dal blocco della seggiovia Corniolo causato da un fulmine. Se le prevendite sono andate a gonfie vele sembra essere mancata la risposta del cosiddetto azionariato diffuso e dei commercianti. Il quadro contributivo studiato da Ski area, che chiamava a raccolta tutti gli esercizi commerciali, finora non ha dato i frutti sperati. L’invito a fare sistema, perché se non funzionano gli impianti tutto l’indotto ne viene penalizzato, non deve aver convinto il comprensorio e pure la tabella stilata per mettere nero su bianco l’eventuale obolo a carico di ogni pubblico esercente è rimasta lettera morta. Per decidere quanto ognuno avrebbe dovuto versare per far prosperare Ski srea sono stati stilati anche criteri riferiti a categoria merceologica, localizzazione rispetto agli impianti, apertura stagionale e primi passaggi ai cancelletti di risalita. Per alcuni si trattava di poche decine di euro, per altri di qualche migliaio, ma la raccolta non è stata delle migliori. Ed ecco la scelta della proroga.

Domenico Benzoni

Sorgente: Ricapitalizzazione «lenta» Ski area convoca i soci per prorogarne i termini – Valcamonica – Bresciaoggi


Lascia un commento