I ♥ MONTECAMPIONE

Montecampion'è per sempre!

Bresciaoggi – «La luce sul lago» si riaccende ma il «Fiocco di neve» di Montecampione rilancia

| 0 commenti

I fuochi d’artificio sono arrivati puntualissimi. E a cavallo di Ferragosto sono esplosi su tutta la provincia, dalla Valcamonica al lago di Garda, rivoluzionando ancora una volta la classifica generale della grande sfida per eleggere «La pizzeria dell’anno» secondo i lettori-buongustai di Bresciaoggi. FRA TUTTI I LOCALI in lizza il «botto» più grande l’ha fatto «La luce sul lago» di via Gian Battista Marchesini 1 a Manerba del Garda: un pieno di voti l’ha riportata in vetta, spodestando dal grandino più alto del podio «Cimpizzeremo», il forno di Gussago specializzato nelle pizze da asporto che aveva conquistato il primo posto proprio alla vigilia di Ferragosto. Non meno esplosiva la risposta del «Fiocco di Neve» di via Plan, a Montecampione, che con una busta pluricentenaria ha scalato quattro posizioni in classifica, passando dal sesto posto ex aequo con la «Sfiziosa» di via Villa di Gargnano al secondo assoluto, a pochi voti dalla vetta. Un duello entusiasmante, che diventa sfida a tre grazie al grande recupero dell’«Oasi» di via Viganovo, a Leno, che – evidentemente – si era presa una pausa per accumulare più tagliandi voto e poi metterli sul piatto della bilancia in una volta sola. Sono le due strategie di chi partecipa alla sfida: inviare (o recapitare) alla redazione uno o più tagliandi al giorno, passo passo. Oppure raccoglierne il più possibile fra i clienti e spedirceli solo quando il pacchetto si è fatto sostanzioso. Anche così si spiegano i continui ribaltoni in classifica, soprattutto nella Top Ten cui hanno accesso le dieci pizzerie più votate: un club di prestigio, nel quale sono decise a mettere radici la pizzeria «Da Maddalena» di via Oberdan, alle Bettole di Castenedolo, e la pizzeria «Da Ezio» di via Corobbiolo a Lonato del Garda, rispettivamente quarta e quinta nella classifica di giornata e sesta e settima nella graduatoria assoluta.

Al momento, la grande sfida per eleggere «La pizzeria dell’anno» vede al comando «La luce sul lago», braccata dal «Fiocco di neve» e da «Cimpizzeremo». Al quarto posto, i «Prati Verdi» di via Fiume Oglio a Pontoglio, che solo alla vigilia di Ferragosto erano secondi, poi l’«Oasi», «Da Maddalena» e «Da Ezio». A caccia di un posto al sole la «Sfiziosa», «La Casetta» di via Tartaglia, in città, e a «La Torretta» di via Cappelletta a Ro’ di Montichiari. ALLA PORTA della Top Ten sono pronte a bussare «La Fornace» di via XXV Aprile 27 ad Artogne e «Le Due Magnolie» di Piamborno di Piancogno. Più distaccate «Piz Bon» di viale Derna a Edolo e «Stop & Go» di via Roma a Marone, appaiate al tredicesimo posto, «Vesuvio» di via Mezzocolle a Desenzano del Garda e «Crotte» di via Crotte in città, ex aequo sul gradino numero 15, e – via via – l’«Exotic» di via Verdi alla Pieve di Manerba del Garda, «La Casetta» di viale Repubblica a Molinetto di Mazzano, la «Mediterranea» di via Maddalena di Canossa a Montichiari, «L’Amalfitana» di via XXV Aprile a Flero, la pizzeria «Piccolo Lord» di via Nazionale a Piamborno, l’«Adamello» di via Zette a Cunettone di Salò, la «Cattafame» di via Seriola a Ospitaletto, «Lè stess» di via Rivadossa a Borno, «Risto Pizzaboy» delle piscine di via Marconi a Montichiari e ben quattro pizzerie di Brescia città: «La Bussola» di via San Polo, l’«Olimpo» di via Fura, «Eleonora» di via Dalmazia ed «Europizza» di via Corsica. Per ora… •

Sorgente: «La luce sul lago» si riaccende ma il «Fiocco di neve» rilancia – Città – Bresciaoggi


Lascia un commento