I ♥ MONTECAMPIONE

Montecampion'è per sempre!

Bresciaoggi – Benvenuto don Signori Il neo curato si sdoppia

| 0 commenti

Sono decenni ormai che la chiesa non riesce a garantire quel «presidio del territorio» che le ha permesso per secoli una presenza da un lato «strategica» per l’istituzione e dall’altro confortante per i fedeli. Non c’è dubbio che la crisi vocazionale ci sia e che pesi non poco sulle parrocchie. Lo svuotamento dei seminari e di conseguenza il crollo numerico dei sacerdoti sta modificando anche l’assetto dei territori di competenza. Se fino a qualche decennio fa ogni oratorio e ogni campanile poteva godere di un coadiutore, il famoso curato che si occupava di educare e animare la gioventù, ora la curia è costretta ad accorpare, ad affidare a un solo sacerdote anche più parrocchie. Nella bassa Valcamonica è già successo a Piancamuno, Beata, Solato, Vissone e Montecampione, e ora succede anche a Gianico e ad Artogne.

Il calendario prevede per quest’oggi proprio l’ingresso di un nuovo «coadiutore parrocchiale», ovvero di un curato: si tratta di don Luca Signori, e a lui è stato affidato il compito di collaborare con i parroci dei due Comuni confinanti.

Sorgente: Benvenuto don Signori Il neo curato si sdoppia | Bresciaoggi


Lascia un commento